sabato 24 settembre 2016

AL VIA I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DEI CARABINIERI





Come è solita fare l’Amministrazione Miroddi ancora una volta propone fatti e non parole.

Come  certamente ricorderete  qualche tempo fa tra i  tantissimi progetti presentati ed in via di esecuzione, abbiamo parlato  della ristrutturazione della   Caserma dei Carabinieri di proprietà del Comune, ristrutturazione necessaria, ma ignorata dalle precedenti Amministrazioni, ebbene lunedì mattina 26 Settembre sarà effettuata la consegna dei lavori alla ditta Edil Calcestruzzi s.r.l.  lavori   che comprenderanno il ripristino e la spicconatura delle due pensiline  e  degli intonaci pericolanti dal prospetto, l’eliminazione di infiltrazioni d’acqua dalla copertura ed altri lavori interni ed esterni eseguiti con ordinanza  sindacale.
Il progetto prevede la spesa di euro 225 mila circa  che nel dettaglio prevedono:
     1)  Approntamento di ponteggio;
2)    Rimozione dell’intonaco pericolante delle pensiline e dai cornicioni;
3)Demolizione di pavimentazione nelle pensiline;
    4)Demolizione del massetto nelle pensiline;
    5)Realizzazione  di guaina continua, elastica, impermeabilizzante nelle pensiline;
6)Realizzazione di una nuova pavimentazione nelle pensiline;
7Risanamento di strutture intelaiate in cemento armato per ricostituzione della malta copri ferro con conservazione della sezione originaria;
  8)Strato di finitura per esterni su superfici già intonacate con      tonachina tipo Li Vigni Terranova e simili;
  9)Verniciature delle ringhiere delle pensiline;
      10) Eliminazione dei vecchi pluviali;
     11)  Collocazione di nuovi pluviali in lamiera preverniciata;
     12) Smontaggio del ponteggio;
13) Trasporto a rifiuto di tutto il materiale proveniente dalla demolizione.
Tempo utile:
Trattandosi di lavori di manutenzione straordinaria e non programmabili nel corso dell'anno, il tempo utile per la loro ultimazione viene fissato fino 120  (centoventi) giorni.
L’Ufficio Tecnico del Comune Diretto dall’Ing. Mario Dominuco ed il Geom. Calogero di Sano  si sono occupati della Sicurezza in fase di progettazione e della progettazione stessa, l’Ing. Giovanni Savoca come Direttore dei lavori se ne occuperà in fase di esecuzione.

                                                               Totò Conti



                                                    


giovedì 22 settembre 2016

MIRODDI COMPLETA LA SUA GIUNTA



Oggi nella Sala delle Luci il Sindaco Miroddi ha nominato i due Assessori mancanti alla sua Giunta che vanno a sostituire i dimissionari Prof. Severino e Dr. Giordani che sono stati ringraziati per il lavoro svolto.
I  nuovi Assessori, sono il Consigliere Comunale Rita Marotta che si occuperà di Pubblica Istruzione, Commercio, Artigianato, Pari Opportunità  e Carmelo Gagliano dipendente A.S.P. Enna con delega allo  Sport, Turismo,  Spettacolo,  Beni Culturali, Contenzioso, Ambiente  e Sanità, nell’occasione sono state rimodulate anche agli altri Assessori alcune precedenti deleghe.
Nell’occasione il Sindaco ha comunicato di aver avuto notizia dal Dr. Montalto dell’Assessorato Regionale alle Infrastrutture della certezza del finanziamento per tre progetti presentati dalla sua Amministrazione e precisamente: quello relativo alla ricostruzione del muro del Carmine, quello dell’ex Magistrale da adibire a Commissariato di P.S., quello dei lavori per la Cattedrale, quest’ultimo avanzato assieme alla Curia Vescovile; ha aggiunto  che tali progetti, una volta ottenuto il decreto di finanziamento ed aggiudicata la gara, potranno prendere il via nei primi mesi del prossimo anno.
Alla cerimonia di insediamento oltre alla stampa erano presenti numerosi esponenti politici locali ed i familiari dei due neo Assessori, che visibilmente emozionati, dopo aver prestato giuramento, si sono dichiarati disponibili alla riduzione dell’indennità di carica, come già fanno da quando sono stati eletti Sindaco e gli altri componenti la Giunta, per devolverla  al fondo di solidarietà per la gente bisognosa.
Entrambi hanno ringraziato il Sindaco ed i partiti di appartenenza per la fiducia loro concessa  ed hanno sottolineato che lavoreranno incessantemente per il bene della Città accettando consigli e proposte anche dall’opposizione, purché costruttive.
La cerimonia si è poi conclusa con un brindisi augurale di buon lavoro.
Purtroppo ancora una volta le gufate  che prevedevano e datavano la prematura fine del Sindaco Miroddi e della sua Giunta,  quasi certamente resteranno solo un pio desiderio ed alla stessa stregua della Fenice che risorgeva dalle sue ceneri, così l’Amministrazione Miroddi, oggi con il completamento della Sua Giunta è risorsa dalla paventata sconfitta ad una nuova realtà certamente proficua pe la Città.

                                                   Totò Conti

L’Asp potenzia la rete provinciale per il trattamento dei disturbi cognitivi e delle demenze



Giammanco: «I servizi attivati rappresentano l’evoluzione di quelli esistenti, e si orientano alla visione di sistema nazionale e regionale. Creiamo, inoltre, un ulteriore livello di specializzazione, relativo alla psicogeriatria».

CATANIA - Presentata oggi alla stampa, nella ricorrenza della XXII Giornata mondiale Alzheimer, la rete provinciale per disturbi cognitivi e demenze.
Sono intervenuti il direttore generale dell’Asp di Catania, dr. Giuseppe Giammanco; il direttore sanitario, dr. Franco Luca; il direttore del Dipartimento di salute mentale, dr. Giuseppe Fichera; il dr. Franz La Greca, direttore dell’UOC di Neurologia dell’Ospedale di Caltagirone; il dr. Mario Santagati, responsabile del progetto “Disturbi cognitivi e demenze. Rete psicogeriatria”; la dr.ssa Gabriella Arena, responsabile del Centro diurno di Paternò. Presenti anche numerosi operatori dei servizi.
«La rete che oggi presentiamo - ha affermato il dr. Giammanco - rappresenta l’evoluzione della rete delle Unità Valutazione Alzheimer, così com’erano intese al tempo della loro istituzione nel 2001, e si orienta alla visione di sistema nazionale e regionale, rispondendo ai bisogni dei pazienti e delle loro famiglie. Grazie ai servizi attivati creiamo, inoltre, un ulteriore grado di specializzazione, relativo alla psicogeriatria, che assicurerà livelli diagnostico-terapeutici e riabilitativi più attenti e precipui».
La rete ha i suoi punti nodali nelle Unità Valutazione Alzheimer (UVA).
Le UVA sono state potenziate attraverso la creazione di un gruppo di lavoro dedicato, formato sia da personale dipendente dell’Asp di Catania, che già vi presta servizio, sia da professionisti assunti con incarico libero professionale.
«La rete provinciale dei servizi per disturbi cognitivi e demenze - ha dichiarato il dr- Luca - allarga l’offerta di prestazioni in area geriatrica, in linea con le previsioni dei LEA, e la integra con i servizi di neurologia del Calatino. È una sfida vinta che conferma il livello di eccellenza conseguito dal Dipartimento di salute mentale della nostra azienda».
Il rafforzamento delle UVA, grazie all’inserimento nel team di uno psicologo esperto in neuropsicologia, di un medico specialista in psichiatria e di uno specialista in neurologia, permetterà sia la valutazione neuropsicologica di I e di II livello, sia interventi di counseling e di supporto alla famiglia, e garantirà la possibilità di aumentare i giorni di apertura al pubblico degli ambulatori, e di raggiungere al proprio domicilio i pazienti già in carico all’UVA che non possono recarsi al servizio, temporaneamente o definitivamente.
«Siamo stati tra i primi in Italia ad investire risorse ed energie in questo settore - ha detto il dr. Fichera -. Oggi conseguiamo con piena soddisfazione l’obiettivo, attivando una rete, specialistica e multiprofessionale, volta a fornire il più alto livello di assistenza al malato e alla sua famiglia per migliorarne la qualità di vita nelle varie fasi della malattia. Il risultato è stato possibile grazie alla sensibilità della Direzione strategica e alle risorse professionali, che hanno accolto questa scommessa, coordinate dal dr. Mario Santagati il quale da più di quindici anni ha maturato esperienza scientifica, tecnica e organizzativa in questo settore».
Oltre alle UVA, la rete è arricchita da:
1.    un nuovo ambulatorio specifico a Catania, istituito e aperto al pubblico presso la sede del Dipartimento di salute mentale;
2.    i Centri diurni demenza di Acireale (PTA Acireale), Caltagirone (Ospedale “Gravina”) e Paternò (PTA Paternò), aperti 5 giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì;
3.    due nuovi Centri territoriali di psicogeriatria, il primo a Catania, presso la sede del DSM, e l’altro ad Acireale con il compito di:
-       promuovere attività di cure primarie attraverso un ambulatorio dedicato con compiti diagnostici, terapeutici e riabilitativi utilizzando un approccio unitario ed integrato al paziente psicogeriatrico (over 65 anni con disturbi psichiatrici);
-       effettuare attività di consulenza presso strutture semiresidenziali, residenziali e reparti ospedalieri;
-       promuovere iniziative di prevenzione primaria e secondaria con attivazione di corsi di formazione per medici di medicina generale, caregiver e operatori del settore.



Massimo Cappellano

mercoledì 21 settembre 2016

L’Asp potenzia la rete provinciale per il trattamento dei disturbi cognitivi e delle demenze



Giammanco: «I servizi attivati rappresentano l’evoluzione di quelli esistenti, e si orientano alla visione di sistema nazionale e regionale. Creiamo, inoltre, un ulteriore livello di specializzazione, relativo alla psicogeriatria».

CATANIA - Presentata oggi alla stampa, nella ricorrenza della XXII Giornata mondiale Alzheimer, la rete provinciale per disturbi cognitivi e demenze.
Sono intervenuti il direttore generale dell’Asp di Catania, dr. Giuseppe Giammanco; il direttore sanitario, dr. Franco Luca; il direttore del Dipartimento di salute mentale, dr. Giuseppe Fichera; il dr. Franz La Greca, direttore dell’UOC di Neurologia dell’Ospedale di Caltagirone; il dr. Mario Santagati, responsabile del progetto “Disturbi cognitivi e demenze. Rete psicogeriatria”; la dr.ssa Gabriella Arena, responsabile del Centro diurno di Paternò. Presenti anche numerosi operatori dei servizi.
«La rete che oggi presentiamo - ha affermato il dr. Giammanco - rappresenta l’evoluzione della rete delle Unità Valutazione Alzheimer, così com’erano intese al tempo della loro istituzione nel 2001, e si orienta alla visione di sistema nazionale e regionale, rispondendo ai bisogni dei pazienti e delle loro famiglie. Grazie ai servizi attivati creiamo, inoltre, un ulteriore grado di specializzazione, relativo alla psicogeriatria, che assicurerà livelli diagnostico-terapeutici e riabilitativi più attenti e precipui».
La rete ha i suoi punti nodali nelle Unità Valutazione Alzheimer (UVA).
Le UVA sono state potenziate attraverso la creazione di un gruppo di lavoro dedicato, formato sia da personale dipendente dell’Asp di Catania, che già vi presta servizio, sia da professionisti assunti con incarico libero professionale.
«La rete provinciale dei servizi per disturbi cognitivi e demenze - ha dichiarato il dr- Luca - allarga l’offerta di prestazioni in area geriatrica, in linea con le previsioni dei LEA, e la integra con i servizi di neurologia del Calatino. È una sfida vinta che conferma il livello di eccellenza conseguito dal Dipartimento di salute mentale della nostra azienda».
Il rafforzamento delle UVA, grazie all’inserimento nel team di uno psicologo esperto in neuropsicologia, di un medico specialista in psichiatria e di uno specialista in neurologia, permetterà sia la valutazione neuropsicologica di I e di II livello, sia interventi di counseling e di supporto alla famiglia, e garantirà la possibilità di aumentare i giorni di apertura al pubblico degli ambulatori, e di raggiungere al proprio domicilio i pazienti già in carico all’UVA che non possono recarsi al servizio, temporaneamente o definitivamente.
«Siamo stati tra i primi in Italia ad investire risorse ed energie in questo settore - ha detto il dr. Fichera -. Oggi conseguiamo con piena soddisfazione l’obiettivo, attivando una rete, specialistica e multiprofessionale, volta a fornire il più alto livello di assistenza al malato e alla sua famiglia per migliorarne la qualità di vita nelle varie fasi della malattia. Il risultato è stato possibile grazie alla sensibilità della Direzione strategica e alle risorse professionali, che hanno accolto questa scommessa, coordinate dal dr. Mario Santagati il quale da più di quindici anni ha maturato esperienza scientifica, tecnica e organizzativa in questo settore».
Oltre alle UVA, la rete è arricchita da:
1.    un nuovo ambulatorio specifico a Catania, istituito e aperto al pubblico presso la sede del Dipartimento di salute mentale;
2.    i Centri diurni demenza di Acireale (PTA Acireale), Caltagirone (Ospedale “Gravina”) e Paternò (PTA Paternò), aperti 5 giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì;
3.    due nuovi Centri territoriali di psicogeriatria, il primo a Catania, presso la sede del DSM, e l’altro ad Acireale con il compito di:
-       promuovere attività di cure primarie attraverso un ambulatorio dedicato con compiti diagnostici, terapeutici e riabilitativi utilizzando un approccio unitario ed integrato al paziente psicogeriatrico (over 65 anni con disturbi psichiatrici);
-       effettuare attività di consulenza presso strutture semiresidenziali, residenziali e reparti ospedalieri;
-       promuovere iniziative di prevenzione primaria e secondaria con attivazione di corsi di formazione per medici di medicina generale, caregiver e operatori del settore.



Massimo Cappellano


CENTRO ALZHEIMER PSICOGERIATRIA




Carta dei Servizi


CENTRO ALZHEIMER

PSICOGERIATRIA


Acireale

Caltagirone

Catania

Paternò

Breve presentazione del Centro Alzheimer Psicogeriatria  


Il Centro Alzheimer-Psicogeriatria nasce dall’evoluzione dell’Unità di Valutazione Alzheimer istituita nell’ambito del Progetto Cronos nel 2001 con compiti esclusivamente diagnostici e di trattamento farmacologico dedicati ai pazienti affetti da malattia di Alzheimer. 

Dal 2001 ad oggi, l’utenza afferente alle U.V.A. si è modificata radicalmente caratterizzandosi sempre più con una richiesta di interventi preventivi e di diagnosi precoce in presenza di disturbi cognitivi lievi o isolati disturbi mnesici e di interventi utili a stimolare le abilità residue dei pazienti e a supportare il paziente e la famiglia nella difficile quotidianità. Da qui l’esigenza di offrire servizi specialistici e multiprofessionali di tipo diagnostico e riabilitativo e strutturare una rete volta a fornire il più alto livello di assistenza al malato e alla sua famiglia nell’obiettivo di migliorarne la qualità di vita nelle varie fasi della malattia. Le esperienze maturate nell’ambito della psicogeriatria e delle demenze all’interno del DSM di Catania sotto la guida del Dott. G. Fichera insieme alle risorse provenienti dai progetti obiettivi di Piano Sanitario Nazionale hanno portato alla strutturazione di un sistema di rete e servizi  utile alla gestione della complessa problematica inerente l’età anziana, diffusa su tutto il territorio provinciale

Il Centro Alzheimer-Psicogeriatria prevede, quindi, l’utilizzo di un gruppo di lavoro misto composto dal personale dipendente dell’azienda che già presta servizio nelle UVA di Acireale-Paternò: Dott. Mario Santagati , Dott.ssa  Gabriella Arena, Dott.ssa Lucia Baraldo, Dott.ssa Irene Stevani, Inf. Prof. Dott.ssa Grazia Calamucci, Inf. Anna Raciti e nell’UVA di Caltagirone Dott.ssa Tania Cassaniti, dell’equipe del dott. Franz La Greca, insieme a  professionisti assunti con incarico libero professionale nell’ambito del progetto “Disturbi cognitivi e demenze” e mira a:

1.        Fornire servizi di Assistenza semiresidenziale a pazienti affetti da demenza nei territori dell’area metropolitana e del calatino

2.       Potenziare le UVA di Acireale, Paternò e Caltagirone

3.       Attivare 2 Centri Territoriali di Psicogeriatria afferenti al DSM ad Acireale e Catania

Le strutture


Il Centro Alzheimer-Psicogeriatria, come già accennato, è dislocato in diverse strutture territoriali dell’ASP 3 di Catania sia dell’area metropolitana che del Calatino.

Area Metropolitana (Responsabile Dott. M. Santagati):

1.       Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (ex U.V.A.) e Psicogeriatria presso l’ospedale “Santa Marta e Santa Venera di Acireale”

2.      Centro di Psicogeriatria presso il Dipartimento di Salute Mentale di Catania in Corso Italia 234  

3.      Centro Diurno Demenze di Acireale presso il PTA di Acireale

4.      Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (ex U.V.A.) (sede staccata di Acireale) presso il DSM di Paternò - Referente Dott.ssa G. Arena

5.      Centro Diurno Demenze di Paternò presso il DSM di Paternò - Referente Dott.ssa G. Arena

6.      Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (ex U.V.A.) (sede staccata di Acireale) presso l’ospedale S. Isidoro di Giarre

Area Calatina (Responsabile Dott. F. la Greca)

1.       Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (ex U.V.A.) p/o Ospedale “Gravina” – referente Dott.ssa

T. Cassaniti

2.      Centro Diurno Demenze di Caltagirone p/o Ospedale “Gravina”

Struttura organizzativa


Nella nostra organizzazione operano medici, psicologi, terapisti della riabilitazione, musicoterapisti, fisioterapisti

Area Metropolitana

Responsabile Medico:               Dott. Mario Santagati, Dir. Psichiatra

Medici Specialisti:                   Dott.ssa Gabriella Arena; Dir. Psichiatra

                                              Dott.  Dario Cannavò, Psichiatra

                                               Dott. Giuseppe Seminara, Psichiatra                                           

Psicologi/Neuropsicologi                    

                                                     Dott.ssa Lucia Baraldo, Dir. Psicologo

                                                     Dott. Giuseppe Castro

                                                     Dott.ssa Giusy Digangi                                                     

                                                     Dott.ssa Gessica  La  Leggia

                                                     Dott.ssa Valentina Monaco Crea                                                        

                                                     Dott.ssa Grazia Razza
                                                     Dott.ssa Maria Selene Tarascio                                                    

Ass. Sociale

                                                      Dott.ssa Irene Stevani

Terapisti:                                  

                      Dott.ssa Laura Liotta, Terapista della riabilitazione psichiatrica

                      Dott.ssa Annalisa Anastasi, Terapista della riabilitazione psichiatrica

                      Dott.ssa Elisa Seminara Fisioterapista                



Area Calatina

Responsabile Medico:   Dott. Franz La Greca, Neurologo

Medici Specialisti:       Dott.ssa Tania Cassaniti, Neurologa                                                                                            

Psicologi/Neuropsicologi                    

                                                    Dott.ssa Gessica La Leggia

                                                    Dott.ssa Maria Selene Tarascio

Terapisti:                                  

                       Dott.ssa Vera Vezzosi, Terapista della riabilitazione psichiatrica

                       Dott.ssa Elisa Seminara Fisioterapista

Servizi offerti


Il Centro eroga prestazioni sanitarie a favore di utenti con disturbi cognitivi o con patologie psichiatriche in soggetti over 65 anni:

{    Servizio di diagnosi medica

{    Certificazioni medico-legali U.V.A.

{    Trattamento farmacologico

{    Servizio di valutazione psicologica, neuropsicologica e funzionale

{    Servizio di consulenza e supporto psicologico

{    Gruppi psicoeducativi rivolti alle famiglie

{    InformAlzheimer

{    Servizi di riabilitazione individuale o di gruppo:

·         Musicoterapia

·         Stimolazione cognitiva e delle autonomie

·         Fisiokinesiterapia

Sono previste, altresì, prestazioni di consulenza al domicilio degli utenti che, già in carico presso il Centro Alzheimer, non possono più recarsi al servizio a causa del peggioramento delle loro condizioni cliniche generali.



Il Centro promuove, inoltre:

·         Campagne di prevenzione primaria e secondaria

·         Attività di ricerca

·         Corsi di formazione e sensibilizzazione per MMG, Operatori di Settore e Caregivers

·         Consulenze alle strutture semiresidenziali e residenziali accreditate

Descrizione dei servizi



Servizio di Psicogeriatria

Tale servizio è rivolto ad utenti con disturbi di tipo psichiatrico over 65 anni. E’ prevista la presa in carico multidisciplinare al fine di promuovere un intervento con un approccio unitario ed integrato in accordo con gli obiettivi identificati dal progetto terapeutico individualizzato.



Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (ex U.V.A.)   

Tale servizio è rivolto agli utenti con sospetto declino cognitivo, mira all’inquadramento diagnostico precoce attraverso indagine clinico medica, colloquio e valutazione neuropsicologica, alla prescrizione del trattamento farmacologico più efficace,  all’ eventuale invio del paziente ai servizi riabilitativi territoriali quali centri di psicogeriatria e/o centri diurni o ai servizi assistenziali quali le Residenze Sanitarie Assistite ove le condizioni del paziente fossero di gravità tale da non prevedere l’efficacia di interventi di stimolazione cognitiva e di riabilitazione. Si effettuano valutazioni neuropsicologiche e cliniche per certificazioni medico-legale.



Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (ex U.V.A.) trattamento di tipo domiciliare

Tale servizio è rivolto ad utenti già in carico presso i centri Alzheimer che, a causa della progressiva disabilità connessa alla patologia, sono impossibilitati a recarsi per i periodici controlli presso il servizio. Le prestazioni vengono erogate presso il domicilio degli utenti.

 


Assistenza semiresidenziale


Tale servizio è rivolto ad utenza con diagnosi di demenza, mira a sostenere il paziente e la famiglia nelle varie fasi della malattia con interventi di counselling alle famiglie (individuali e di gruppo), di riabilitazione e di supporto psicologico al paziente strutturando un Piano di Riabilitazione Individualizzato con l’obiettivo di prevenire e ritardare l’istituzionalizzazione e l’emarginazione del paziente e del suo nucleo familiare.


Il servizio fornisce le seguenti prestazioni riabilitative


-          Riabilitazione cognitiva


-          Fisiochinesi (individuale e ginnastica dolce in piccolo gruppo)


-          Musicoterapia




InformAlzheimer

Lo sportello si rivolge ai familiari che assistono una persona affetta da demenza con l’obiettivo di informare le famiglie sulla malattia e orientarle sui servizi offerti dal Centro Alzheimer-Psicogeriatria,  di suggerire interventi di assistenza domiciliare in base alle difficoltà specifiche in modo da rendere “esperto” il caregiver che se ne occupa e di sostenere i familiari nel difficile e impegnativo compito di prendersi cura di una persona affetta da demenza

Accesso ai Servizi


La richiesta di accesso ai servizi può essere inoltrata dall’utente telefonando ai numeri di prenotazione specifici per servizio.



·         Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (ex UVA) e PSICOGERIATRIA   p/o Ospedale “Santa Marta e Santa Venera” Acireale

aperto il LUNEDI’, MARTEDI’ e MERCOLEDI’  dalle ore 9 alle ore 13.00      Telefono:095/7677438



·         Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (Ambulatorio distaccato di Acireale)

Ospedale “S. Isidoro” Giarre

Aperto il GIOVEDI’ dalle ore 9 alle ore 13.00      Telefono:095/7677438



·         Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (Ambulatorio distaccato di Acireale) e PSICOGERIATRIA     p/o DSM di CATANIA Corso Italia 234

aperto il LUNEDI’, MERCOLEDI’ e VENERDI’ dalle ore 9 alle ore 13.00 e il  MARTEDI’ e GIOVEDI’ dalle ore 15.00 alle ore 19.00               

Telefono:0952545215



·         INFORMALZHEIMER p/o PSICOGERIATRIA  Corso Italia 234 - CATANIA

aperto il MARTEDI’ dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Telefono:0952545215



· Centro Diurno Demenze di Acireale p/o PTA ACIREALE  

aperto il LUNEDI’, MARTEDI’, GIOVEDI’ e VENERDI’ dalle ore 9 alle ore 14.00 e il MERCOLEDI’ dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Telefono 095 7677358-9



·   Centro Disturbi Cognitivi e Demenze (Ambulatorio distaccato di Acireale)

p/o Ospedale “SS. Salvatore” di Paternò 

aperto il MARTEDI’ e GIOVEDI’  dalle ore 9 alle ore 14.00

Telefono 0957975285



·         Centro Diurno Demenze di Paternò p/o Ospedale “SS. Salvatore” di Paternò 

aperto il MARTEDI’, MERCOLEDI’ e VENERDI’ dalle ore 8 alle ore 14.00 e LUNEDI’ e GIOVEDI’ dalle ore 8 alle ore 18.00

Telefono 0957975285



·         Centro Disturbi Cognitivi e Demenze di Caltagirone p/o Ospedale “Gravina”

aperto il GIOVEDI’ dalle ore 15.00 alle ore 20.00

Telefono 093339219



·         Centro Diurno Demenze di Caltagirone p/o Ospedale “Gravina” di Caltagirone  

aperto il MARTEDI’, MERCOLEDI’ e GIOVEDI’ dalle ore 8 alle ore 18.00, VENERDI’ dalle ore 8 alle ore 14.00

Telefono 093339229



Documenti necessari per l'accesso ai servizi



Servizio di diagnosi e trattamento (presso C.D.C.D)

{       Richiesta di visita medica psichiatrica (ricetta SSN)

{       Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili

{       Fotocopia del documento di identità dell’utente

{       Fotocopia codice fiscale dell’utente

Servizio di trattamento domiciliare (utenti già in carico C.D.C.D)

{       Richiesta di visita medica psichiatrica o neurologica (per i servizi di Caltagirone)



Servizio di riabilitazione (Centro Diurno Demenze)

L’inserimento nel C.D. dovrà essere effettuato, dai C.D.C.D referenti del territorio, dopo aver attuato delle valutazioni diagnostiche

Vale altresì che tutte le strutture dell’ASP, delle A.O., del Privato Accreditato e Privato Sociale, potranno suggerire eventuali inserimenti tramite richiesta da parte del responsabile della struttura, o del medico di famiglia alle C.D.C.D territoriali,

I documenti da fornire all’atto dell’inserimento sono i seguenti



{       Invio dal C.D.C.D (ex UVA )

{       Modulo consenso al trattamento dei dati personali e sensibili

{       Certificato del medico di base di assenze di malattie trasmissibili e di segnalazione di eventuali allergie

{       Relazione del medico di base riguardante la condizione clinica, eventuali patologie e il trattamento farmacologico

{       Fotocopia della carta di identità dell’utente

{       Fotocopia del documento di identità del familiare (caregiver) o di chi ha la tutela legale

{       Fotocopia codice fiscale dell’utente



Servizio di Psicogeriatria

La presa in carico può avvenire attraverso l’invio da parte di MMG, Dipartimenti di Salute Mentale, reparti ospedalieri, privato convenzionato.

I documenti da fornire all’atto dell’inserimento sono i seguenti



{       Richiesta di visita medica psichiatrica (ricetta SSN)

{       Modulo consenso al trattamento dei dati personali e sensibili

{       Fotocopia della carta di identità dell’utente

{       Fotocopia codice fiscale dell’utente

Rispetto della privacy (D. Lgs. 196/2003)


Il Centro Alzheimer-Psicogeriatria garantisce la riservatezza dei dati personali di ogni utente attraverso l'adozione di una serie di comportamenti e di atti riferiti al D. Lgs. 196/2003.

All’atto della presa in carico, l’utente viene informato circa le modalità di trattamento dei dati personali e sensibili effettuati e circa i propri diritti e gli viene chiesto l’esplicito consenso al trattamento dei dati, specificando che la negazione del consenso causerebbe l’immediata interruzione del rapporto. In questa sede, gli viene anche chiesto di individuare una o più persone cui è possibile divulgare informazioni circa la sua salute ed il trattamento ricevuto.


Costi del servizio


Le prestazioni sono totalmente gratuite

Soddisfazione dell’utente


IL Centro Alzheimer-Psicogeriatria  si impegna a monitorare periodicamente il grado di soddisfazione degli utenti tramite la somministrazione di questionari anonimi

I dati relativi alla soddisfazione dell’utente sono analizzati allo scopo di mettere in luce punti deboli e punti di forza del servizio, così da poter agire per migliorarlo.


Massimo Cappellano